Recensione / Review: Dimenticami Trovami Sognami

dimenticami-trovami-sognami-cop-663x900Autore: Andrea Viscusi
Genere: fantascienza
Anno: 2015
Note: pubblicato da Zona 42.

Dorian Berti è un ragazzo italiano che viene selezionato dall’ESA per un partecipare a una missione per cui si era candidato. C’è un piccolo dettaglio: non sa quasi nulla della missione, né sa quanto tempo richiederà, ma è comunque felice. Lo racconta alla famiglia e alla sua ragazza, Simona, che sembra davvero contenta per lui. Simona ottiene un permesso speciale per viaggiare assieme a Dorian e raggiungere con lui la base segreta dell’ESA dove si svolgerà la missione: uno degli scienziati principali del progetto insiste proprio che Dorian abbia qualcuno con lui, qualcuno da cui tornare. Dorian scopre che l’obiettivo non è mandarlo nello spazio, e all’inizio ci rimane male. Ma andrà comunque lontanissimo in una sorta di lungo sogno monitorato. Si aspetta di sognare per giorni, forse settimane, ma viene risvegliato dodici anni dopo…

Il romanzo è diviso in tre parti: Dimenticami segue le avventure di Dorian; Trovami ci mostra il dottor Novembre, uno psicologo alle prese con un “paziente” davvero particolare, Mose Astori, che gli parla dei suoi sogni e di cosa crede di saper fare; Sognami parla di Simona e dei suoi sogni, e degli sforzi di Dorian di tornare a una vita normale cercando di capire cosa gli sia successo in quei dodici anni, perché si sente molto diverso…
La politica di Zona 42 era quella di non accettare manoscritti ma di concentrarsi su libri tradotti. Alla lettura di DTS hanno cambiato idea (pubblicando poi un altro romanzo italiano). Il che dice già molto, se si tiene in considerazione che pubblicano pochi titoli all’anno.

Cos’ha quindi DTS di così speciale? Beh, è quel genere di fantascienza che non tratta di astronavi, alieni o tecnologia super futuristica: DTS indaga infatti sull’ultima frontiera, ossia la mente umana, usando il sogno come tema e come mezzo per esplorare l’universo – letteralmente. Un debutto ambizioso nel mondo del romanzo, se si considerano certi temi e certe rivelazioni, eppure funziona molto bene. Il libro è costruito in maniera intrigante, e sinceramente non lo volevo mai mettere giù e interrompere la lettura, perchè sapevo che ci sarebbe stato qualcosa di coinvolgente ad aspettarmi nelle prossime pagine. Ogni personaggio ha qualcosa di interessante da dire, e ciò che sarebbe potuto essere un banale cliché stile hollywoodiano viene abilmente evitato. Mi era stato descritto come “il Solaris italiano” e sapete che vi dico? Rende bene, perché è uno di quei romanzi che fanno sì che il lettore/la lettrice si chieda “cosa avrei fatto/pensato io al suo posto?”, proprio come per me è stato Solaris. E a dire il vero DTS ha parecchie cose in comune con Solaris – in senso buono, ovviamente: basta sostituire il pianeta misterioso con le profondità della mente umana, come se fosse il luogo più alieno dell’universo…

Voto: 8,5


 

Author: Andrea Viscusi
Genre: sci-fi
Year: 2015
Notes: the title literally means “Forget me, find me, dream me”. As far as I know there is no translation into english available, but if you can read Italian you should definitely consider it.

Dorian Berti is a young italian man, and he’s excited when he finds out he has been selected by ESA for a special program he had applied for. But there’s a catch: he doesn’t know much about the mission, and about how much time it will take. He has to break the news to his girlfriend Simona, who appears to be happy for him. She gets special permission to travel with Dorian to the secret ESA location where the mission will take place – indeed, one of the project’s leading scientists insists that Dorian should have someone with him, someone to go back to after the mission. Dorian quickly learns that the mission will not take him to space, and he’s disappointed at first. But he’ll go far, far away in a monitored, special kind of long dream. He expects his dream to last days, maybe weeks. He is awakened twelve years later…

The book is divided into three parts. The first one, Dimenticami (Forget me) follows Dorian’s adventures. The second one, Trovami (Find me), is about a psychologist, dr. Novembre, who gains a weird “patient”, Mose Astori. Mose tells him about his dreams, and about what he thinks he can do. Sognami (Dream me) follows Simona’s dreams and Dorian’s efforts to go back to a normal life and to understand what happened to him in those twelve years, because he feels that there’s something different in him…
Italian sci-fi publishing company Zona 42’s policy was not to accept novels by italian authors, focusing only on translated material. But when they were sent DTS, they changed their minds (and published another italian novel afterwards). That’s already saying something, if we take into account that they only publish around 3-4 books per year.

So, what’s so special about DTS? Well, it’s that kind of sci-fi that doesn’t have spaceships or aliens, nor super futuristic technology. Instead, DTS investigates the next frontier, aka the human mind, using the dream as a main theme and as a mean to explore the universe – quite literally so. It’s an ambitious debut, taking into consideration certain themes and revelations, and yet it works. The novel is constructed in a compelling way, and I really never wanted to put it down and interrupt the reading because I was sure there was going to be something fascinating waiting for me in the next pages: in terms of revealing the info to the reader it’s a very well balanced book. Every character has something interesting to say, and what could have been a boring Hollywood-like cliché is nicely averted. Someone described DTS to me as “the Italian Solaris” and you know what? It fits. It’s one of those novels that leaves the reader thinking “what would I do/think in his/her place?”, like Solaris did to me. And, surprisingly, this novel has a lot in common with Lem’s novel. The mysterious planet is replaced by the depth of the human mind, as if it were the most alien place of the universe..

Vote: 8,5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...